• Borgo di Colle Ameno

    Le esumazione delle vittime giustiziate a Colle Ameno

  • Pontecchio Marconi

    Scena di vita durante la guerra

  • Borgo di Colle Ameno

    Le scuderie di Villa Davia e la chiesetta

  • Borgo di Colle Ameno

    Villa Ghisilieri

By A Web Design

Articoli

Mi misero dentro a Colle Ameno, si dormiva in piedi, spalla a spalla perché non c'era posto. Eravamo tantissimi. Un giorno, erano 2 o 3 giorni che ero li', venne uno dei miei uomini, ragazzi della squadra e mi dice: sono appena stato preso, e ho con me una pistola, cosa devo fare? Allora la prendo e chiedo di andare in bagno e la butto nel buco, non c'era il water. Mi andò bene anche quella volta lì. Ma lì a Colle Ameno c'era un certo Fritz che poi credo l'abbiano processato per crimini di guerra e un austriaco, un'altra belva, che picchiavano senza motivo. Fritz aveva una verga con dei nodi così. Una volta picchiò uno sulla testa e questo poverino svenne, ma lo picchiò così, senza motivo. Colle Ameno era un lager, un campo di smistamento. Mi misero a lavorare.

(Arnaldo)

Joomla Templates by Joomla51.com